Archivio

film

001336270028Il numero 13 mi piace e dentro ci trovi una bella mistura di bellezza ovvero compleanni, convivialità, amicizia, barbe, birre, metri di neve, stufe e camini, discorsi sulla ricerca, fiducia, grandi verità, bottiglie di whisky e grandi sorrisi. Il tutto ambientato a Bologna, Milano, Aosta, La Thuile, Champorcher.

Konica Hexar + Kodak Trix 400 + b/w 250+ Fuji Pro 160S + Agfa Vista 200

Read More

001331060015Prima puntata dell’anno pari featuring un sacco di bianco e nero, una festa quasi segreta che sembrava di stare indietro di qualche anno, un giretto a Torino a fare l’aiutante e una sfilata DIY ad Aosta.

Konica Hexar + Kodak Trix 400 + Ilford hp5 400 + b/w 250.

Read More

001323080005Puntata grassa per festeggiare la fine dell’anno dispari. Dentro ci trovi un sacco di amicizia, cibo, sorrisi, bevande spiritose, tredicesime ben spese, inaugurazioni di mostre piene di mostri, abbracci ben dati, un paio di generazioni e un sacco di barbe, ascelle pezzate, visi sfocati e vini consumati, croci, santi e montagne, pose da poser, uno slogan accattivante, lucine delle feste, babbi natale pieni di amore ma soprattutto un sacco di sobrietà! Che il 2014 possa essere anche peggio, continuate a combattere e che la grinta sia con voi. Sempre.

Olympus mju + Canon 35ML + Konica Hexar + Agfa Vista 200 + Ilford Delta 3200 + Kodak Trix 400 + Ilford hp5 400

Read More

blot-8Queste fotografie sono state scattate poco meno di un anno fà all’Espace Populaire, Aosta, ultimo concerto dei Kina. Il resto delle parole lo trovi su Salad Days #16.

“…però per quanto mi riguarda diventa difficile pensare di non suonare più perché sai dopo 30 anni è come ho organizzato tutta la mia vita, non saprei cosa fare, o meglio mancherebbe sempre qualcosa, per cui l’unica cosa da fare è prendere atto che Kina basta e prender fiato e vedere cosa e come, perché non è detto che la disponibilità ci sia. Il futuro dei Kina non sarà più così siccome a me i gruppi come i Nomadi dove la gente va e viene non mi sono mai piaciuti, noi eravamo un gruppo proprio perché eravamo noi.”

Minolta XD7 + Kodak Trix 400

Read More

BLOT6536

Il Montreux Jazz Festival è tanta roba. Dopo anni di tentativi e promesse quest’anno finalmente sono riuscito ad andarci. Furgone, materasso e bicicletta: la Svizzera è bellissima ma senza crisi. Il festival in questione è una macchina perfetta, un’esempio di come dovrebbero funzionare questi eventi, inutile il paragone con il Bel Paese. Vita e note a tutte le ore e sempre col sorriso, dal 1967. Prima serata con Aluna George e Kendrick Lamar, la seconda invece Flying Lotus sul palco. Digitale più pellicola.

Canon Eos 1D Mark IV + Canon Eos 1n + Kodak Trix 400

Read More

001127030009-17

Circa un mese e mezzo fà, in mezzo ad alticci amici, fiumi di Campari e tuffi in piscina. Nelle foto non vedrai nulla di tutto ciò, c’è solo la cerimonia con la ziapoli che ci ha intimato di sgombrare il comune che c’erano altre coppie in attesa di anello al dito.

Hasselblad 500 cm + Kodak Trix 400 + Fuji Provia 400X

Read More

001081620008

La favola è tale perchè c’è il lieto fine, rassicura i genitori e allieta il sonno dei bambini, li conforta prima del buio. La storia della Bella Addormentata parla di un risveglio, quello della principessa, visto nella maniera più candida e logica, nella maniera dei bambini, nella maniera giusta. Ma chi lo sa qual era il suo destino, se offrirsi al sonno eterno o al principe azzurro a tempo determinato? Nella sua storia Budapest ha avuto più di una strega cattiva, ora è una città onirica per certi versi, sensibile, probabilmente il suo principe non la sta cercando ma lei sta bene così, consapevole di quel che succede ai castelli vicini, all’apparenza immacolati, però macchiati nella sostanza, forse vuole concedersi ancora qualche anno di solitudine, con la testa dall’altra parte del cuscino, probabilmente prima di essere definita la nuova Berlino, prima di offrirsi alla mercè della moneta unica e dell’imitazione collettiva. Nobile decadenza si rifugia in lei, mista a tanta umanità e sguardi sinceri. Io e Lorena l’abbiamo esplorata in sei giorni e sette pellicole, ore fatte da anni che avanzano e mesi che si consolidano. Siamo stati bene, abbiamo scoperto, sorriso, annusato, gradito, scambiato e ad un certo punto non volevamo più svegliarci.

Minolta XD7 + Kodak Trix 400 + Fuji Provia 400X + Fuji Velvia 100 + Fuji Pro 400H

Read More

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 50 follower