bivacco regondi.

001674040025Oppure la rivincita della Mju. Persa, dozzine di giorni fa in uno squallido locale di un’incompiuta cittadina, ricomprata poi dal buon amico Matteo per poche lire e caricata di 36 pose per questa prima uscita informale al Bivacco Regondi, insieme a Rolli e quattro tedeschi incontrati lassù. Poche parole e tanti silenzi, desiderati. E poi questi scherzi dell’iridescenza, che alla temporanea perfezione del digitale ci fanno un baffo, ma un baffo importante, tipo quelli di Salvador. Ho messo anche quelle fotografie in questo “articolo”, perchè chi ha occhi possa accorgersi dell’imperfezione della perfezione, scusate la replica. Comunque la Mju è una macchina fotografica e queste fotografie, perdonate la pretesa, vorrei dedicarle alla fragilità dell’uomo, che possa ricordarsi sempre di quel nove ottobre 1963, di quello stupro ostentato e di quella memoria troppo spesso dimenticata. E alla bellezza delle pellicola, che mi coglie sempre impreparato. E anche un pò a Nick, Let Love In, mofos!

Olympus mju + Fuji Superia X-TRA 400 + Fujifilm x100s

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: